Mostra il contenuto
Mostra il contenuto

Eventi

IL PALIO DI SIENA

Tra le più importanti manifestazioni che si svolgono a Siena possiamo annoverare la Corsa del Palio, che si svolge due volte l’anno, il 2 luglio e il 16 agosto, in Piazza del Campo. La Corsa del Palio rappresenta l’avvenimento più importante della città nel corso dell’anno. Il Palio è di antica origine medievale, una sorta di torneo con i cavalli che rappresentano le 17 contrade in cui è divisa la città. Tutta la città partecipa all’evento al quale gli abitanti, ciascuno fiero sostenitore della contrada di appartenenza, si preparano durante tutto il corso dell’anno. A capo di ciascuna contrada viene eletto un Priore e un Capitano e vengono allestiti banchetti di finanziamento.

Preceduta nei giorni precedenti dall’assegnazione dei cavalli a ciascuna contrada, dalle prove della gara e dalla benedizione degli animali in Duomo, il giorno fatidico si svolge dapprima una fastosa sfilata in costumi medievali dai colori e simboli araldici delle contrade, accompagnata dal caratteristico rullare ritmico dei tamburi. Dopo un anno di attesa, quasi dei preparativi liturgici, e dopo ore e ore di attesa da parte degli spettatori, la corsa avviene in un attimo, con tre giri intorno alla Piazza del Campo, una sorta di anfiteatro romano, mentre i fantini incitano furiosamente i cavalli con il rispetto di alleanze e rivalità asprissime concordate in precedenza. Il vincitore consegue il “Palio”, una specie di stendardo di seta dipinto a mano da un famoso artista. I festeggiamenti durano diversi giorni con canti e danze nelle strade della città, con il famoso pranzo del Vincitore, dove naturalmente partecipa anche il cavallo che ha portato la contrada alla vittoria.

 

FIERA ANTIQUARIA (www.fieraantiquaria.org)

Da oltre 30 anni, ogni prima domenica del mese e sabato precedente, nel cuore della città-medievale, da Piazza Grande alle vie di tutta l’area circostante: antiquariato, collezionismo, gioielli, preziosi, artigianato in oltre 10.000 metri quadrati di superficie.
Nata nel 1968 per iniziativa di Ivan Bruschi, è stata la prima manifestazione antiquaria ad avere cadenza regolare (non ha mai mancato uno solo dei suoi appuntamenti mensili) e successo duraturo in uno scenario unico: il cuore medievale della città di Arezzo.
Sono ormai più di 500 gli espositori,che arrivano da ogni parte d’Italia e offrono con i loro oggetti una panoramica assai ampia delle tradizioni culturali e dei costumi regionali e una fonte inesauribile di ricerca per piccoli e grandi collezionisti.

Grazie al successo dell’esposizione all’aperto, i negozi veri e propri di antiquari della città si sono moltiplicati fino a superare il centinaio: un numero davvero alto se pensiamo che nel 1968 gli antiquari presenti in città non erano più di quindici. Essi presentano la stessa eterogeneità riscontrabile nella Fiera Antiquaria , dove mobili, dipinti e oggettistica, diversissimi tra loro, non solo per epoca ma anche per qualità, sono mescolati in modo “disordinato” lasciando al visitatore il piacere della scoperta. Non mancano per altro verso botteghe di ricercatori e collezionisti, negozi con pezzi selezionati che propongono più accentuate specializzazioni: dipinti dell’ottocento e novecento, libri antichi, strumenti scientifici, archeologia classica, vetrate liberty, stampe, oggetti Art Decò, modernariato, vintage, argenti, orologi, gioielli.
Alla fiera si sono poi sviluppati di recente anche alcuni eventi collaterali: mostre antiquarie, esposizioni, che portano altri numerosi e qualificati espositori a proporre i loro pezzi all’interno di gallerie prestigiose. In sintesi, ad Arezzo l’offerta è assai varia, tale da soddisfare collezionisti e amatori d’arte fra i più esigenti.
L’orario della Fiera Antiquaria è il seguente:
8,00 – 20,00

 

Torna su
This site is optimized for horizontal viewing.
it is recommended to rotate the tablet

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti i cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetto Cookie Policy
X